37
Dear Mister Pallotta,
presidente di una Roma che lei, insieme con chi lavora con lei,  sta rendendo sempre più grande, per favore #nonmultateflorenzi.
Calciomercato.com glielo chiede con l'hashtag che ha subito ritwittato, non appena è comparso in Rete.
Lei stesso ha rivelato di avere telefonato personalmente al giocatore perché, ha detto, "il suo gesto tende a riportare l'etica nello stadio". 
La tenerezza, la bellezza, il sentimento di quella corsa verso la nonna hanno colpito tutti noi che amiamo il calcio e abbiamo un grande bisogno di spot così belli. Per il calcio e anche per la Roma, che ha la fortuna di annoverare nei propri ranghi un calciatore così forte e così sincero nel manifestare ciò che prova verso una persona a lui tanto cara. 
Dear Mister Pallotta, avrà sicuramente notato con soddisfazione e comprensibile orgoglio romanista il plebiscito di consensi e di simpatia che il gesto di Florenzi ha suscitato, entusiasmando anche un duro come Conte, facendo impazzire nonne e mamme, girando alla velocità della luce sul web.
A norma di regolamento, l'arbitro ha ammonito Florenzi e passi, perché le regole si rispettano, anche se ci aspettiamo lo stesso rigore quando si tratta di sospendere una partita per razzismo. Ma questo è un altro discorso.
A noi, Mister Pallotta, interessa chiederle di non prendere provvedimenti di alcun tipo. Lei che può, Mister Pallotta, faccia una deroga al regolamento interno della Roma, poichè è più che mai giustificata. #nonmultateflorenzi e non sarà soltanto Nonna Aurora ad essere felice.

Xavier Jacobelli
Direttore Editoriale www.calciomercato.com