62
Dicono che i suoi rapporti con Blanc siano al minimo. Che, se dipendesse da Edinson Cavani, si presenterebbe a Vinovo domani poiché il ventottenne uruguaiano non ne può più, né del Psg né del suo allenatore e, da tempo, ha scelto la Juve, considerata la squadra ideale. La quale Juve, mentre tratta Dybala con il Palermo, lavora alacremente sull'asse Torino-Parigi, è pronta a pagare 45 milioni ai francesi per il cartellino e a garantire al giocatore un contratto quinquennale, sulla base di 5,5 milioni di euro netti, cui aggiungere i bonus di rendimento.
Sarebbe tutto a posto, se non ci fosse un dettaglio, decisamente non irrilevante. Il prezzo della cessione sta bene ai francesi, ma ad una condizione: che la Juve dia loro Pogba. Tutto questo mentre Sport, quotidiano catalano solitamente molto bene informato sul Barcellona, ribadisce: i blaugrana hanno offerto 70 milioni alla Juve per Pogba, i torinesi hanno rifiutato via Raiola, ma i pretendenti torneranno alla carica. disponendo di argomenti ancora più solidi.
Intanto, nelle ultime ore è tornato alla carica il City. Non soltanto perché, secondo i bookmakers inglesi, rischia di essere il prossimo approdo di Guardiola, in rotta di collisione addirittura con l'intero staff medico del Bayern che ha rassegnato le dimissioni in blocco. Ma perché proprio Pogba è in testa all'elenco guardioliano dei giocatori da prendere, qualunque sia la squadra che Pep guiderà nella prossima stagione.
L'intrigo di mercato è soltanto all'inizio e promette di essere il romanzone dell'estate: basterà fare ufficialmente la prima mossa e l'effetto domino sarà assicurato.
Le variabili in gioco sono diverse, tutte coinvolgenti: Pogba, Cavani, Tevez, Dybala, Juve, Psg, Barcellona, City, Raiola, senza dimenticare che sullo sfondo si agita il Real Madrid. Ancelotti aveva chiesto a Perez di prendere Pogba già dopo il mondiale brasiliano. Considerati i chiari di luna e i tormentati rapporti fra Ancelotti e Perez, a Madrid dicono che, se non vincerà l'undicesima Coppa dei Campioni, potrebbe andarsene Carletto e arrivare Pogba. Dicono.
Xavier Jacobelli
Direttore Editoriale www.calciomercato.com