12
Indovinello mondiale. Chi, il 19 aprile 2014, cioè due mesi e nove giorni fa, intervistato dal canale tv BeIn Sport,ha solennemente pronunciato queste parole?

"Sono ferocemente conservatore e per questo non voglio la moviola in campo. L'uso del video durante le partite cambierebbe lo spirito e il flusso del gioco. La bellezza del calcio è che si gioca per 90 minuti senza pause. Il calcio deve imparare a convivere con gli errori umani».

Coraggio, non è difficile indovinare: nientepopodimeno che Joseph Blatter, 78 anni, presidente della Fifa.  Lo stesso signore che oggi ha candidamente dichiarato: "Concederemo agli allenatori la possibilità di chiedere l'instant replay due volte per tempo a gioco fermo, questa novità aiuterà agli arbitri e garantirà più giustizia alle partite. Platini è rimasto stregato dalla tecnologia del 'gol non gol', che verrà riproposta anche agli Europei del 2016 in Francia e sono sicuro che sarà introdotta anche dalle leghe professionistiche". 

Assodato che in giro c'è gente con la faccia al posto dei piedi e per salvare la poltrona è disposta a tutto, la folgorazione di Blatter sulla via della moviola puzza lontano un chilometro di opportunismo.

E' vero che soltanto gli sprovveduti non cambiano mai idea, dove sprovveduto è un eufemismo perchè Flaiano li chiamava in altro modo. Ed è altrettanto vero che tutto si può dire di Blatter fuorché sia uno sprovveduto.

Ma che razza di coerenza ha un uomo che cambia opinione così in due mesi? Che alla moviola in campo si è sempre 'ferocemente' opposto, per usare il suo lessico e ora si converte sotto la spinta dell'opinione pubblica mondiale e del crescente numero di federazioni che non gli perdonano il caso Qatar 2022, per non dire dell'ultimo scandalo sul presunto raddoppio di emolumenti che, secondo il Sunday Times, il comitato esecutivo Fifa si è allegramente assegnato?

La metamorfosi dell'uomo è impressionante: da campione del più vieto e anacronistico no alla moviola, sostenuto e affermato per anni ad improvviso fautore della rivoluzione tecnologica. Forse Blatter pensa che siamo tutti scemi o abbiamo la memoria corta.  

In attesa di registrare il riallineamento di tutti quelli che anche in Italia, in questi anni hanno scimmiottato il Grande Capo, dicendo peste e corna della moviola ("Uccide il calcio", "Non serve a nulla", "Attenta alla sacralità del pallone" e via con le facezie),  la conversione di Blatter rafforza una convinzione che calciomercato.com ha espresso all'inizio dell''anno mondiale, riaffermandola il 12 giugno scorso, prima del calcio d'inizio del torneo. "Moviola in campo e cacciare Blatter: un mondiale da sogno". Appunto.

Xavier Jacobelli
Direttore Editoriale www.calciomercato.com

 
Mondiali e mercato con le nostre app: Android bit.ly/1bG1G9y iOS bit.ly/18px8FS Windows Phone bit.ly/1lldIZG