96
Joao Mario, centrocampista offensivo della Lokomotiv Mosca, di proprietà dell'Inter, parla del suo futuro a Sport 24: "Se dipendesse da me, con molta onestà sceglierei ancora la Lokomotiv. Mi piace il club, la città. Quindi, sì, preferirei restare qui piuttosto che tornare all’Inter. Ma nel calcio non sai mai cosa succederà dopo. Spero che la Lokomotiv sarà in grado di riscattarmi, ci sederemo e concorderemo su tutto". 

I MOTIVI - Il portoghese, campione d'Europa con la sua nazionale nel 2016, svela i motivi che lo hanno spinto a lasciare Milano per Mosca: "Stavo cercando una squadra che giocasse in Champions League e fosse realmente interessata a me. Erano questi i due principali motivi e criteri importanti che dovevano esserci. Ho capito che per arrivare ad Euro 2020, dovevo giocare. Non aveva senso andare via dall’Inter per un’altra squadra dove non avrei giocato. O dove non era chiaro quale fosse il mio ruolo". Il prestito scadrà il 30 giugno 2020, il diritto di riscatto è fissato intorno ai 18 milioni di euro.