Commenta per primo

 

Silvano Martina, procuratore – tra agli altri – di Gigi Buffon è intervenuto in diretta a Radio Sportiva, per parlare di mercato e delle dinamiche che hanno portato allo sciopero.
 
SCIOPERO – La parola sciopero non andrebbe usata, è una questione di principio, gli stipendi non c'entrano. I tifosi escono sconfitti, non possono assolutamente essere contenti. Il mercato dietro allo sciopero? Potrebbe essere qualunque cosa, i calciatori devono restare uniti adesso, è una questione di etica. Con un po' di tempo e di buon senso tutto si risolverà.
 
MERCATO JUVENTUS – Penso che Marotta cerchi un centrale, non so se Lugano arriverà, difficile seguire tutti i movimenti di Marotta... Sta facendo una buona squadra, l'Inter deve ringiovanire e qualche difficoltà potrebbe averla. Il Milan resta favorito, ma la Juventus può essere la sorpresa. Intanto hanno preso Pirlo che fa gioco e fa girare la squadra, davanti poi non sono messi male. E Conte sul campo sta facendo bene mi sembra.
 
BUFFON - Gigi è legato alla Juve per sempre. Se il suo desiderio fosse stato di andare via, sarebbe andato. Di richieste ne ha ricevute tante nel corso degli anni, anche i tifosi della Juve sono stati sempre dalla sua parte.