25
L'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri ha dichiarato dopo la vittoria per 2-0 nell'anticipo di campionato contro il Cagliari: "Lo spostamento di Kean al centro? Morata con la squadra chiusa si era innervosito, faceva più fatica, non gestiva bene la palla e non si muoveva. Quindi ho messo Kean centravanti, nell'occasione del gol è stato bravo e Morata ha trovato più campo partendo largo". 

"Gol dal centrocampo? Arthur grandi gol non ne ha, Locatelli qualche gol da mezzala sì. McKennie, Bentancur e Rabiot devono segnare, ma Rabiot tende ad abbassarsi, nel primo tempo ha avuto i tempi di inserimento giusti ma non è riuscito a far male, bisogna lavorarci tanto. Ai ragazzi ho chiesto di creare molto da fuori, Bernardeschi è stato più cattivo. Bisogna trovare più gol dai centrocampisti". 
"Nelle ultime partite abbiamo fatto bene, sarei contento di arrivare a fine febbraio con questo distacco per lottare per i primi quattro posti. Dico così perché a gennaio e febbraio abbiamo tutti gli scontri diretti, poi le altre si arrangeranno tra di loro e il nostro calendario sarà più semplice. Gli scontri diretti è difficile vincerli tutti, abbiamo perso con Napoli e Atalanta, poi abbiamo fatto tre vittorie e due pareggi, una cosa del genere. Dobbiamo lavorare su questo, il nostro obiettivo è uscire da gennaio e febbraio nel migliore dei modi". 

"Le parole di Arrivabene? De Ligt sta crescendo molto, ha fatto un'ottima partita sul piano caratteriale così come Bonucci. Dybala lo aspettiamo, è un calciatore di grande qualità che deve far gol. L'importante è essere messi tutti bene quando ci ritroveremo il 30 dicembre. Non ho voluto rischiare nè lui, nè Chiesa anche se stavano bene".