381
Molti tifosi della Juventus, e anche qualche osservatore, non hanno capito che i bianconeri sono all'anno zero. La fuga di Cristiano Ronaldo ha certificato la fine di un certo tipo di progetto, e la ripartenza di un discorso diverso. Per prima cosa, c'è da chiedersi se il turbine al quale abbiamo assistito dal 2018 in avanti fra società e panchina sia giunto al termine: da Marotta al suo vice, Paratici, e poi al vice di Paratici, Cherubini. E da Allegri a Sarri, da Sarri a Pirlo, e poi di nuovo ad Allegri. Ne restano solo due: Agnelli e Nedved. Intoccabili? Lo vedremo. Per ora, John Elkann ha posizionato Arrivabene alla revisione dei conti, e non solo. In ogni caso, fatta salva per ora la posizione di presidente e vicepresidente, è nella squadra, e sul mercato, che stiamo assistendo a una piccola rivoluzione...

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM