31
Importante retroscena di mercato svelato da La Stampa. Il terzino del Manchester United Patrice Evra (33) è sbarcato nella prima mattinata di venerdì a Torino, verosimilmente per svolgere le visite mediche che precederebbero il suo ingaggio da parte della Juventus. L'esterno francese è in scadenza di contratto a giugno e il club bianconero, su iniziativa soprattutto dell'ad Beppe Marotta, si è mosso per tempo per provare a convincerlo ad accettare un progetto che gli consenta di giocare in Champions League anche nella prossima stagione.

FATTORE VAN GAAL - Su Evra c'è stato in passato anche l'interesse dell'Inter di Thohir, ma la sua volontà è appunto quella di prendere in esami solo offerte di alto profilo, qualora decidesse di lasciare la Premier League dopo 8 anni. Gli unici ostacoli a un suo approdo nel nostro campionato sono la freddezza di Antonio Conte, destinato a rimanere alla Juventus e più entusiasta di un eventuale arrivo del laziale Lulic, e l'imminente scelta del nuovo allenatore allo United. Come riportato ieri in esclusiva da Calciomercato.com, il legame tra Evra e il suo attuale club è molto forte e, solo dopo aver parlato con Van Gaal, l'ex Monaco prenderà una decisione definitiva sul suo futuro.

LA SMENTITA - L'agente di Patrice Evra ha voluto smentire l'indiscrezione della Stampa che avrebbe svelato un blitz del terzino del Manchester United a Torino: nulla di vero, stando a quanto riportato su Twitter da Federico Pastorello, procuratore del francese.