6
Alla scoperta dell’America. Perché Weston McKennie, primo statunitense nella storia della Juventus, è un giocatore tutto da scoprire. Con la sua fisicità e determinazione ha conquistato la Bundesliga, adesso tocca all’Italia, terra ancora inesplorata dove piantare la sua bandiera. È arrivato dallo Schalke 04 di soppiatto, una trattativa condotta a fari spenti conclusa sulla base di un prestito oneroso di 4,5 milioni con diritto di riscatto pari a 18,5 milioni di euro (che diventa obbligo al raggiungimento di determinati obiettivi), più 7 di bonus. Toccherà al mastino in stile Vidal scalare le gerarchie e il primo passo l’ha fatto nell’amichevole contro il Novara.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM