222

Molto più che un tormentone. Quello solitamente dura una sola stagione. Invece la tormentata storia d'amore tra Edinson Cavani e la Juventus prevede un corteggiamento che dura ormai da tanti anni, senza che sia mai arrivato il fatidico sì. Non tanto da parte del giocatore e del suo entourage, da sempre favorevoli ad un passaggio in bianconero a determinate condizioni economiche, ovviamente. Quanto dalla società proprietaria del cartellino: prima il Napoli, poi il Psg. Dal caso Coman in poi, come noto, gelidi sono i rapporti con la società parigina, motivo per cui gli assalti a Cavani sono sempre andati a sbattare contro un muro. Ma quale può essere la chiave di volta per scatenare un decisivo disgelo sull'asse Torino-Parigi? Probabilmente proprio la cessione di Cavani.

 

PARADOSSO CAVANI – Quello che potrebbe sembrare un paradossi di mercato dopo gli ultimi due anni di non-trattative tra Juve e Psg, pare possa proprio essere il passo verso la fine della guerra fredda post-Coman. Perché in questo momento Cavani rappresenta un problema in casa Psg, dove si sta cercando di convincere Ibrahimovic a restare prima di tentare nuovi assalti ad altri profili top in assoluto: partendo da Higuain, arrivando alle manovre fantascientifiche legate a Cristiano Ronaldo e Neymar. In ogni caso lontano da Parigi dovrebbe quindi essere il futuro di Cavani, che non sembra entusiasta dell'ipotesi Atletico Madrid mentre il Chelsea in questo momento pare abbia virato verso altri obiettivi con buona pace di Conte. Ecco che per pianificare in fretta, il Psg ha bisogno di capire se possa essere la Juve a risolverle la “grana” Cavani alle proprie condizioni: almeno 50 milioni di euro. Condizione che renderebbe l'uruguaiano a portata di Juve come mai prima d'ora.

 

MORATA, LA JUVE HA FRETTAProprio in questo senso va letta la fretta che Beppe Marotta ha dimostrato di avere riguardo l'esercitazione del diritto di recompra da parte del Real Madrid. Perché con Morata ancora in bianconero, difficilmente la Juve potrebbe permettersi un altro big in attacco. Senza Morata, invece, sarebbe necessario muoversi e alla svelta per sostituirlo, con Cavani in cima alla lista dei desideri di Allegri e della Juve tutta. E con i 30 milioni derivanti da Morata, un tesoretto di 20-25 milioni sarebbe sufficiente per arrivare al matador, magari gli stessi che non si potranno/dovranno più spendere per Cuadrado. Il Psg mette fretta alla Juve, la Juve al Real: non c'è tempo da perdere insomma.

@NicolaBalice