23
Dopo la tre giorni di coppe europee, torna la Serie A, con la decima giornata. Occhi puntati soprattutto su quattro match. 

JUVENTUS-TORINO - sabato 5/12 ore 18, Allianz Stadium  

Quello che si disputa domani è il derby di Torino numero 202 in gare ufficiali (il 151esimo in Serie A). Nei 201 precedenti, il bilancio è di 89 vittorie della Juve, 56 pareggi e 56  successi del Torino. I bianconeri hanno segnato 300 gol, i granata 238. Nelle ultime cinque giornate di questo campionato la squadra di Andrea Pirlo, quarta in classifica con 17 punti, ha alternato successi casalinghi a pareggi esterni. I granata di Marco Giampaolo invece sono 18esimi con 6 punti e arrivano da due pareggi, due sconfitte e un solo successo nelle ultime cinque giornate. Senza Morata squalificato, fra i bianconeri toccherà a Dybala, insieme a Ronaldo, cercare di proseguire la striscia positiva casalinga della Juve nei derby (il Torino non vince in casa dei rivali dal 1995). Sulla carta, Juve nettamente favorita per la vittoria, ma il derby è sempre una partita dalle mille insidie.  

INTER-BOLOGNA  - sabato 5/12 ore 20.45, Stadio Giuseppe Meazza 

Dopo il bel successo contro il Sassuolo nel turno precedente di Serie A e la vittoria in Champions in casa del Borussia Monchengladbach, l'Inter di Antonio Conte ospita il Bologna dell'ex nerazzurro Sinisa Mihajlovic. L'Inter, seconda in classifica con 18 punti, nelle ultime cinque partite ha conquistato tre vittorie e due pareggi e vuole continuare la sua striscia positiva. Il Bologna invece è decimo con 12 punti e ha uno score, negli ultimi cinque turni, di tre successi e due sconfitte. Da una parte c'è un super Lukaku, dall'altra il Bologna deve rinunciare al suo uomo più talentuoso (Orsolini, infortunato). Inter favorita nel pronostico, ma attenzione ai felsinei che negli ultimi anni hanno sempre fatto bene a Milano (il 5 luglio, nell'ultimo match, Inter-Bologna 1-2).

ROMA-SASSUOLO - domenica 6/12 ore 15, Stadio Olimpico 

Dopo la sconfitta interna con l'Inter, il Sassuolo di Roberto De Zerbi (terzo in classifica con 18 punti), fa visita alla Roma di Paulo Fonseca (sesta con 17 punti). Quella fra giallorossi e neroverdi è dunque una partita d'alta classifica fra le due squadre che, insieme a Milan e Napoli, hanno fatto vedere le cose migliori quest'anno nel massimo campionato. Da una parte Dzeko-Pedro-Mkhitaryan e dall'altra Berardi-Boga-Raspadori promettono gol e spettacolo. Per la Roma, nelle ultime cinque giornate, tre vittorie, un pareggio e una sconfitta (l'ultima, con il Napoli), per il Sassuolo due successi, due pareggi e un KO. Pronostico?  Partita da 'tripla', ma diciamo che il pareggio potrebbe essere il risultato più probabile.    

SAMPDORIA-MILAN - domenica 6/12 ore 20.45, Stadio Luigi Ferraris 

Il Milan capolista di Stefano Pioli, 23 punti a +5 sulle più immediate inseguitrici, fa visita alla Sampdoria di Claudio Ranieri, undicesima in classifica con 11 punti. Per i rossoneri, unica squadra ancora imbattuta in Serie A insieme alla Juventus, tre vittorie e due pareggi nelle ultime cinque gare, per i blucerchiati, una sola vittoria, due sconfitte e due pareggi. Ancora senza l'infortunato Ibrahimovic, il Milan si affida a Rebic, supportato da Brahim Diaz a Calhanoglu, per scardinare la difesa della Samp, che per l'occasione indosserà una maglia speciale in occasione dei 120 anni della Società Ginnastica Andrea Doria, una delle due società dalla cui fusione nacque il club oggi presieduto da Massimo Ferrero. Sulla carta, Milan favorito per la vittoria. 

Scopri di piú su Pokerstarsnews.it