1

Allegri è stato chiaro in conferenza stampa, nella scelta della formazione anti-Lazio penserà solo allo stato di forma dei suoi giocatori e non alla gestione dei diffidati. Un conto è schierare l'undici migliore possibile gettando un occhio al ritorno dei quarti di Champions, ben altro conto è farsi condizionare anche da eventuali squalificati in vista del derby che a questo punto della stagione è importante soprattutto per i cugini granata. Il rischio sarebbe quello di “Incartarsi” come dichiarato dallo stesso tecnico nella conferenza stampa della vigilia. 

COINCIDENZE – Però, senza necessariamente rischiare di incartarsi con calcoli cervellotici, il turnover soft previsto da Allegri coinvolgerà anche alcuni dei giocatori a rischio squalifica. Il caso, infatti, vuole che proprio alcuni giocatori che avrebbero bisogno di rifiatare piuttosto che di continuare a prendere ritmo, sono anche in diffida. Così, è difficile che Allegri decida di rischiare contemporaneamente sia Marchisio, che Vidal e Pereyra contro la Lazio a centrocampo: quasi certo di un turno di riposo il Principino, in caso di 3-5-2 anche uno dei due sudamericani resterà fuori. Allo stesso tempo, nel pacchetto arretrato si trovano in diffida sia Bonucci che Lichtsteiner: in questo caso il centrale dovrebbe scendere in ogni caso in campo al fianco di Barzagli e forse Chiellini, mentre dovrebbe toccare allo svizzero cedere il posto a Padoin con Evra confermato sull'out di sinistra. Tra gli elementi fuori rotazione, rimane ancora in diffida anche De Ceglie.

Nicola Balice