Commenta per primo
Al primo anno, Antonio Conte ne fece 41, Massimiliano Allegri, invece, 46. Al giro di boa di metà campionato, Maurizio Sarri si presenta con il bottino più ricco di tutti: 48 punti, un totale invidiabile che, come sottolinea La Gazzetta dello Sport, solo l'attuale tecnico dell'Inter ha saputo superare in bianconero, arrivando a 52, ma alla terza stagione. Così, Sarri si ritrova un bel bottino in tasca, ma soprattutto l'obiettivo di concretizzare, almeno quest'anno, il titolo di campione d'inverno mai replicato a fine stagione con il Napoli. Un solo numero, però, non sembra essere incoraggiante, in un percorso quasi da record: i gol subiti. Sono 18 nel totale, uno score negativo che nemmeno Allegri, nello sciagurato inizio con quattro sconfitte del '15-'16 era riuscito ad eguagliare.