54

Si parla già di mercato in casa Juve. Perso Matri, secondo Libero la Juve si ritrova infatti senza un centravanti di sicuro affidamento: Llorente è stato bocciato da Conte già nella prima fase di preparazione. Fermo da troppo per smaltire in fretta i carichi di preparazione, troppo pesante per entrare subito in forma, lo spagnolo avrebbe bisogno di giocare per migliorare e studiare le difese italiane. Ma questa Signora non aspetta nessuno. E con Quagliarella ai margini dopo aver sfiorato la cessione, l’alter - nativa principale per l’attacco bianconero rimane Giovinco.

Tuttosport analizza le situazioni di di Giovinco e Quagliarella. L'ex attaccante del Napoli non è esattamente nei piani di Conte, aveva chiesto di andare via per poter giocare con maggiore continuità e, inoltre, la sua scadenza contrattuale (2015) favoriva una cessione già nell’ultima sessione di mercato. Da qui a gennaio sarà sotto osservazione con una speciale lente di ingrandimento anche Giovinco: finito decisamente ai margini nella Juventus, e già da da buona parte della scorsa stagione.