118
Questa volta tutto facile per la Juve, che batte 3-0 il Crotone e a conti fatti avrebbe potuto segnare anche il triplo delle reti. Sbaglia clamorosamente tanto Ronaldo ma ha il merito di sbloccarla e chiuderla, gioia anche per McKennie che insieme a Chiesa è stato il migliore della Juve. Nel Crotone c'è solo Cordaz. Queste le pagelle di Calciomercato.com.

Juventus-Crotone 3-0

JUVENTUS

Buffon 6: ordinaria amministrazione, forse qualcosa in meno

Danilo 6: non si ferma mai, lo farà causa forze maggiori a Verona avendo ottenuto l'ammonizione che vale un turno di squalifica 

Demiral 6: roccioso ed essenziale

De Ligt 6,5: si fa notare soprattutto nell'area avversaria, sfiorando almeno due reti

Alex Sandro 6,5: l'assist per Ronaldo è perfetto, fondamentale per spezzare l'incantesimo della porta di Cordaz dopo un assedio continuo (41' st Frabotta sv)

Chiesa 7: una spina nel fianco del Crotone, anche senza andare in gol è in questo momento l'uomo in più della Juve (41' st Di Pardo sv)

McKennie 7: comanda il pressing bianconero, a furia di cambiare posizione quasi ci si era dimenticati del fatto che il suo ruolo naturale fosse questo. E in area di rigore sa cosa serve per gonfiare la rete

Bentancur 6: se non ci fosse stato il flop di Oporto forse avrebbe riposato, importante tornare subito in campo anche con una prova senza infamia e senza lode come questa (25' st Fagioli 6: un ingresso soft nel mondo della serie A)

Ramsey 6,5: si rivede ed è importante, nello scacchiere di Pirlo quando sta bene trova quasi sempre spazio. Ora l'importante sarà restare a disposizione per più tempo possibile (31' st Bernardeschi sv)

Kulusevski 6: svaria su tutto il fronte d'attacco (31' st Morata sv)

Ronaldo 7: due gol segnati, altri due divorati clamorosamente a porta vuota e un'altra grande quantità di opportunità fallite. Resta il protagonista indiscusso di questa partita.

All. Pirlo 6,5: il Crotone non è un avversario temibile ma all'andata aveva ottenuto un pareggio che pesa, stavolta la Juve con gli uomini contati fa quello che deve fare in scioltezza.


CROTONE 

Cordaz 6,5: quello che può lo para, quello che non può spera che non entri

Pereira 6: tutto sommato tiene botta, aumentano le difficoltà quando viene spostato.

Magallan 5: arrivano da tutte le parti 

Golemic 5: in affanno

Luperto 5: Ronaldo gli mangia in testa (1' st Marrone 5,5: ex di turno, subito ammonito)

Reca 5: brutta storia di questi tempi avere a che fare con Chiesa (22' st Rispoli 6: con esperienza controlla la fascia destra).

Messias 6: da Torino è nata tutta la sua favola, ma non è allo Stadium che arrivano le sue magie anche se prova ad accendersi.

Molina 5,5: corsa e cuore, ma servirebbe anche alto (26' st Zanellato 6: fisico e ritmo quando non c'è più nulla da fare).

Vulic 5,5: perde il duello con McKennie.

Ounas 6: peperino che tiene sveglia la difesa bianconera (26' st Simy 6: in passato ha già fatto male alla Juve, entra quando la partita è finita).

Di Carmine 5,5: sparisce tra Demiral e De Ligt (31' st Riviere sv).

All. Stroppa 5: il Crotone è quello che è, rispetto all'andata quasi non oppone ressitenza.