412
Nel calciomercato è tutto sempre molto complicato. La situazione di Matthjis de Ligt è invece stata semplice semplice, a tal punto da spiazzare. Già da qualche mese, infatti, il patto tra Mino Raiola e l'Ajax è stato chiaro: il club olandese avrebbe voluto realizzare un incasso da circa 75 milioni, modulabile in minima parte tra quota fissa e bonus. Chiarito questo aspetto, poi, tutto è stato nelle mani del giocatore e del suo agente: qualunque squadra avesse scelto all'Ajax sarebbe andata bene, a patto che le richieste del club fossero accettate. Non c'è stato bisogno quindi di mettere De Ligt all'asta. E ora che il capitano dei lancieri ha scelto la Juve, trovando anche l'accordo economico oltre che progettuale, ai bianconeri non resta altro da fare che formalizzare la propria offerta.

IL BLITZ – A De Ligt andrà un ingaggio vicino agli 8 milioni netti con bonus definiti facili per arrivare a quei 12 milioni richiesti inizialmente. Positiva anche la questione legata alla clausola rescissoria, ci sarà e varierà di stagione in stagione con una base di partenza da 150 milioni di euro. Si è tutelato il giocatore, accontentato in tutto e per tutto. E si è tutelata anche la Juve. Che adesso è pronta a chiudere l'operazione: Raiola e Fabio Paratici (oggi ancora a Milano) sono attesi ad Amsterdam già nelle prossime ore, la prima offerta dovrebbe avere una base fissa leggermente inferiore ai 70 milioni cui aggiungere bonus per arrivare fino a 75. Parallelamente alla trattativa con il giocatore è proseguita quella con il club, affare non in discussione, la distanza che ancora rimane dovrebbe essere limata piuttosto agevolmente. Più difficile era avere l'ok su tutto da Raiola e De Ligt, quello di Marco Overmaars e Edwin Van der Sar non tarderà ad arrivare.


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com