Secondo quanto svelato dal Sole 24 Ore, il bilancio della Juventus merita attenzione: "Juventus, il debito balza a 310 milioni già prima di CR7", titola il quotidiano. "I debiti finanziari netti della Juventus sono saliti a 309,8 milioni di euro al 30 giugno 2018, quasi raddoppiati (+90,7%) in 12 mesi. Il dato spicca nel progetto di bilancio al 30 giugno 2018, approvato ieri dal cda presieduto da Andrea Agnelli. Il bilancio del settimo scudetto consecutivo è in rosso, -19,2 milioni, dopo tre anni consecutivi in utile - scrive Gianni Dragoni -. Il balzo dei debiti è dovuto agli esborsi per l’acquisto di calciatori (119,5 milioni netti). Questo prima dell’acquisto di Cristiano Ronaldo (...) Il patrimonio netto è diminuito da 93,8 a 72 milioni. Sul mercato ci sono voci di possibili operazioni sul capitale di fronte all’impennata dei debiti, ma il cda non ha preso decisioni".