Commenta per primo

Dopo lo 0-0 di Bologna, Luigi Del Neri pensa comunque positivo: "Non buttiamo via un pareggio ottenuto qui a Bologna. Sono molto soddisfatto. Non abbiamo preso gol, non abbiamo concesso nulla".

"L'assestamento di certi meccanismi a centrocampo e in difesa mi dà grossa soddisfazione - aggiunge il tecnico della Juventus ai microfoni di Sky Sport -. Certo, potevamo finalizzare meglio. Ma non è corretto dire che non abbiamo prodotto nulla. A parte la Lazio, mi pare che le altre squadre siano tutte vicine. Nessuna squadra fa 24 punti in 8 partite, tantomeno noi. Io vedo il lato positivo della prestazione odierna e se l'ambiente attorno a noi è sereno vuol dire che si comprende quello che stiamo facendo".

Sul rigore concesso ai bianconeri (che Iaquinta si è fatto parare), per un fallo inesistente su Krasic, Del Neri commenta: "Krasic viene tartassato ogni domenica. Si vede che nella circostanza non c'è contatto, ma non credo ci sia la volontà di simulare".

Di Krasic parla anche Alberto Aquilani: "Se Krasic fosse stato mio avversario mi sarei arrabbiato: è un ragazzo sensibile, dopo aver commesso quel gesto era giù, non è più rientrato in partita. Anche negli spogliatoi era molto giù, quindi non lo colpevolizzerei troppo per un episodio che non è il primo e non sarà nemmeno l'ultimo del genere. Purtroppo oggi è capitato a noi".