108
La Juventus del futuro inizia a prendere forma. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro con Massimiliano Allegri per pianificare quella che potrà essere la rosa a sua disposizione in vista della prossima annata. Allegri che dovrebbe restare centrale nel progetto dato che l'unica vera alternativa considerata dalla proprietà è sfumata nel corso degli ultimi mesi: Zinedine Zidane.

I CAMBI A CENTROCAMPO - Uno Zidane che aveva accarezzato l'idea di un ritorno, ma che poi ha scelto di completarlo sì, ma non verso Torino, bensì verso il 'suo' Real Madrid. Oggi è alla guida dei Blancos e sta programmando una campagna acquisti scintillante, da Galacticos e che prevede un doppio sforzo a centrocampo che, però, va ad intrecciarsi coi programmi della Juve.

POGBA CONTESO - Sì perché zidane ha come primo obiettivo dichiarato quello di acquistare per il Real quello che è il più grande sogno di mercato del ds bianconero Fabio Paratici: Paul Pogba. La capacità di spesa del Real e la voglia dell'attuale centrocampista del Manchester United di provare un nuovo campionato stanno però spingendo il francese fra le braccia di Zizou.

PJANIC IN BLANCOS - Braccia che, secondo Tuttosport, sono pronte ad accogliere anche un giocatore che nella Juventus è oggi sotto contratto e centrale nel gioco di Allegri: Miralem Pjanic. Il bosniaco è considerato fra i cedibili davanti a un'offerta importante e anche se per lui sono già state rifiutate offerte monstre in passato oggi la situazione è cambiata. Uno fra lui e Dybala dovrà partire per garantire una plusvalenza vitale a bilancio e se Zidane offrisse non meno di 60 milioni l'affare potrebbe anche andare in porto, magari con l'inserimento di una contropartita gradita a Paratici, come Isco, Marcelo o Kroos, che da tempo sono nel mirino della Juve.