43

Ultimi giorni di mercato. Intensi più che mai per la Juve. Sia che si parli della Juve di oggi, che per quella di domani. In tal senso, particolarmente strategico è l'incontro che in queste ore ha come protagonisti i dirigenti bianconeri con quelli del Genoa. C'è da portare avanti il discorso a proposito di Diego Laxalt, per capire come e se dirottarlo verso Bergamo dopo il nuovo dietrofront dell'Atalanta per riportare Spinazzola a Torino: una situazione, questa, che sta alzando la tensione tra due club da sempre alleati non solo sul mercato, in un contesto che ora vede il testimone nelle mani del suo agente Davide Lippi chiamato a sbloccare la posizione del suo assistito con Percassi e Sartori. Sul fronte opposto prosegue poi il pressing per riportare, magari in prestito, Stefano Sturaro in rossoblù: prima scelta per Juric, su di lui c'è il forte interessamento della stessa Atalanta oltre che della Fiorentina, ma la sua posizione è legata a doppio filo alle altre manovre in entrata come in uscita del centrocampo bianconero, con Allegri che torna a pensare a lui eventualmente come jolly da sfruttare in qualità di terzino destro. Laxalt e Sturaro dunque. Ma soprattutto Pellegri e Salcedo.

 

RITORNO DI FIAMMA – Al centro delle conversazioni sull'asse Juve-Genoa c'è dunque un altro nome. Quello di Pietro Pellegri, scivolato fuori dai radar dopo la maxi offerta che aveva portato l'Inter a sbaragliare la concorrenza un paio di mesi fa. 15 milioni più altrettanti di bonus e prestito per un anno al Genoa: da queste basi prova a ripartire Preziosi, che su queste basi si era lasciato convincere dall'Inter prima dello stop imposto da Suning, per Pellegri ma anche per Salcedo (5+25 di bonus). Cifre che vedono la Juve piuttosto lontana, ma anche particolarmente interessata a riprendere quella posizione privilegiata che era riuscita a conquistarsi muovendosi prima di tutti negli ultimi due anni. Mentre il Genoa sonda anche la disponibilità di arrivare al prestito di Kean, la Juve torna quindi a farsi sotto seriamente per l'altro talento millennial più cristallino del panorama italiano. Lanciando una nuova sfida di mercato al Milan, che pure ha da subito azionato la propria macchina di mercato per non farsi sfuggire l'opportunità di arrivare a Pellegri. E parallelamente, sia Juve che Milan, lavorano per bloccare anche Salcedo, a sua volta capace di stregare gli osservatori bianconeri ben prima del suo inserimento in prima squadra.  

@NicolaBalice