14

La «rivoluzione» voluta da Conte deve necessariamente passare attraverso una serie di cessioni importanti. Va messo insieme un tesoretto sostanzioso, evitando possibilmente sacrifici eccellenti, Vidal o Marchisio per intenderci. Oltre ai gioiellini in prestito o in comproprietà (fra questi Immobile, Gabbiadini e Boakye), sono quindi trattabili i vari Matri, Quagliarella, Vucinic, Giovinco, De Ceglie, Marrone e Lichtsteiner. E proprio quest’ultimo è uno dei più richiesti: il Paris Saint Germain non molla, ma pure in Premier non mancano gli estimatori dello svizzero. La Juve conta di portare a casa una decina di milioni, e nel frattempo sta sondando varie piste per quanto riguarda le fasce. In particolare, i vertici bianconeri hanno messo gli occhi sui «binari» del Borussia Dortmund, Lukasz Piszczek e Marcel Schmelzer. Il primo è un nazionale polacco, 27 anni, da una vita in Bundesliga, in passato ha vestito infatti anche la maglia dell’Hertha Berlino. Schmelzer, invece, ha 25 anni e vanta 9 presenze nella nazionale tedesca. Costano circa 10 milioni a testa: sono perfettamente nei parametri bianconeri.