La Juve attende la sentenza della Uefa su Cristiano Ronaldo. Domani la decisione che secondo quanto riporta Sportmediaset è già scontata. ​La Uefa, infatti, nella propria inchiesta contro CR7 non cita l'articolo 15, che punisce la "provocazione agli spettatori" e che porta all'automatica squalifica dell'interessato. Per il fenomeno portoghese, dunque, molto più probabile che arrivi soltanto una multa salata, come quella da 20.000 euro comminata a Diego Pablo Simeone, allenatore dell'Atletico, dopo il simile gesto dell'andata.