Fino a due settimane fa, il nome di Cristiano Ronaldo avrebbe evocato nella mente di Medhi Benatia due ricordi ben precisi, tanto recenti quanto spiacevoli. Il primo è l’ormai famigerato calcio di rigore concesso all’ultimo minuto di Real Madrid-Juventus dall’arbitro Oliver, per fallo del difensore bianconero su Lucas Vázquez, e trasformato dallo stesso CR7. Il secondo è un altro gol del portoghese, segnato stavolta con la maglia della propria Nazionale contro quella di Benatia: colpo di testa preciso alle spalle di Munir e Marocco eliminato alla fase a gironi del Mondiale. Poi il sogno si è trasformato improvvisamente in realtà, con il colpo del secolo a cambiare il futuro: quello di Cristiano, certo, ma forse anche quello di Medhi.

CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM

Mattia Carapelli
@mcarapex



GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com.