25
BUFFON 6,5 Il suo tocco non è mai banale, come quel tanto che basta per deviare sulla traversa il tiro di Brozovic.
 
BARZAGLI 8 Straordinariamente efficace nelle chiusure e nei recuperi, più volte decisivo nel chiudere gli spazi dell’Inter. Terzino destro d’eccezione in tutti i sensi.
 
BONUCCI 6.5 Ha tutto sotto controllo, abbassa il ritmo e imposta secondo attitudine.
 
CHIELLINI 6.5 Solido come sempre, ma senza tracimare. Ferma più volte Icardi e cerca incursioni.
 
CUADRADO 7 Prima parte della gara votata al dribbling più sfrenato, ma con le solite esitazioni al momento della finalizzazione che rendono vane tante magie. Apertura di ripresa con una grande occasione, le gambe di Handanovic si chiudono nell’attimo giusto. Pericoloso ma anche poco incisivo, il limite stesso di questa Juve.
 
KHEDIRA 6.5 Presenza fondamentale in mediana dove non teme il confronto fisico con il robusto centrocampo nerazzurro. Cresce nella ripresa e centra un clamoroso palo su assist di Morata. Giocatore prezioso.
 
POGBA 5.5 L’immagine emblematica è in quell’appoggio laterale, anzi arretrato, che termina in out con un ampio spazio aperto davanti a se’. Torna in corsa nel secondo tempo portando a spasso il pallone in mezzo agli avversari per una trentina di metri. È un segnale di fiducia riacquisita.
 
MARCHISIO 6  Rientro positivo pur se privo di lampi, mette ordine e concretezza in mezzo al campo anche se fatica a innescare la fase offensiva. Ma la Juve ne ha bisogno.
 
EVRA 6.5 Solito senso della posizione, è sempre diligente e intraprendente. Si butta nei varchi con coraggio, ripiega con ottime scelte di tempo. Allegri non riesce a farne a meno e Alex Sandro resta in panchina.
 
ZAZA 6 Partenza furiosa, si procura in avvio alcune chance che però non sfrutta perdendo l’attimo: non tira al momento giusto. Alla lunga più veemenza che precisione, ma dà tutto.
 
DYBALA ng
 
MORATA 6 Gestisce il pallone con capacità tecnica ma resta per troppo tempo tagliato fuori dalla manovra. Ha un guizzo quando serve a Khedira un pallone speciale.
 
MANDZUKIC 6 Vede la porta nel finale con un tocco scoordinato

Allenatore
ALLEGRI 6.5: alle prese con rientri affrettati - sia dagli infortuni e sia dai viaggi oltreoceanici - mette insieme una squadra finalmente ordinata ma non abbastanza efficace
Luca Borioni