48
A meno di improvvisi colpi di coda nel finale di stagione, il ritorno di Paul Pogba alla Juventus per ora si può catalogare tranquillamente sotto la parola 'fallimento'. Pronti via e Pogba si infortuna, dopo l'esordio in amichevole. All'infortunio segue una disastrosa gestione della terapia, con il giocatore che ha la meglio sulla società nella scelta di non operarsi, sperando di giocare il Mondiale. In Qatar alla fine il francese non va, se non da spettatore. Deve andare invece sotto i ferri, e poi ricominciare un percorso di recupero lento e difficile, con ricadute sotto vari aspetti, come il problema muscolare di questi giorni. In mezzo, per gradire, alcuni episodi che hanno fatto storcere il naso a società e tifosi, come le gite sugli sci durante la sosta invernale, o come l'arrivo in ritardo in ritiro con conseguente esclusione dai convocati per Juve-Friburgo. Insomma, un fallimento totale, aspettando l'estate per capire cosa ne sarà dei restanti tre anni di contratto (o 8 milioni netti a stagione). 

Non è la prima volta che un giocatore, o un allenatore, fa ritorno alla Juve. E' già accaduto diverse volte in passato, con alterne fortune. Andiamo a ripercorrere 10 situazioni particolari. 

CONTINUA A LEGGERE: I 10 RITORNI ALLA JUVE, FRA TOP E FLOP