34
Per alcuni giocatori, l’Europeo sarà l’occasione adatta per rilanciare la propria carriera, sopita da tempo. Tra questi Federico Bernardeschi, un fedelissimo di Roberto Mancini ma non della Juventus, in cui il suo talento si è perso per strada nel corso degli ultimi due anni. Adesso l’opportunità di rispolverare quell’estro che spinse i bianconeri a versare 40 milioni di euro alla Fiorentina nel 2017. Poi, si valuterà il suo futuro, tra un contratto in scadenza nel 2022, il lavoro di Raiola e il piano rilancio di Allegri.

CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM