130
Da una parte le nazionali, dall'altra il mercato. In questi giorni nell'agenda della Juve è in programma un appuntamento con Mino Raiola, agente di Bernardeschi ma anche di Matthijs de Ligt (oltre che di Pogba e Romagnoli) Il mercato incombe, dopo tre anni è arrivato il momento di tracciare una linea sul futuro.

INTERESSE BARCELLONA - Tra i tempi di discussione sul tavolo, c'è anche il futuro dell'olandese: la società lo considera un punto fermo, un intoccabile. Di oggi e di domani. La Juve non ha nessuna intenzione di privarsi del classe '99 preso due anni fa dall'Ajax. In quel caso i bianconeri avevano vinto la concorrenza del Barcellona, che dall'estate 2019 non ha mai mollato il giocatore e continua a tenerlo nel mirino. Il giocatore a Torino si trova molto bene, ha il contratto fino al 2024 e non è esclusa una proposta di rinnovo per blindarlo ulteriormente. 

CLAUSOLA - Chi vuole de Ligt oggi si deve sedere a trattare con la Juve - ma c'è poco da discutere, ribadiamo: i bianconeri non vogliono farlo partire - a luglio però scatterà la clausola rescissoria di 120 milioni di euro. Una cifra alta che fa stare abbastanza tranquilla la società, considerando anche la volontà del giocatore. Altissima, se si pensa alla situazione economica che sta vivendo il mondo del calcio e non solo. Raiola scende in campo per de Ligt (e non solo), è arrivato il momento di guardare al futuro.