3

Primo appuntamento stagionale per la rubrica 'Juve in giro', dedicata ai giocatori di proprietà della Juventus (o in comproprietà) che attualmente stanno giocando in altre squadre. In questo primo appuntamento, approfittando della pausa per le nazionali, occhi puntati su cinque attaccanti: Domenico Berardi (Cariati Marina, 1 agosto 1994), Richmond Boakye (Accra, 28 gennaio 1993), Manolo Gabbiadini (Calcinate, 26 novembre 1991), Ciro Immobile (Torre Annunziata, 20 febbraio 1990) e Simone Zaza (Policoro, 25 giugno 1991). 

Domenico Berardi, in comproprietà fra Juventus e Sassuolo e in prestito per questa stagione ai neroverdi emiliano. Per lui, fino a questo momento, tre presenze e una rete in Serie A in questa stagione (dopo un bottino di 11 gol in 37 gare nella scorsa stagione in B, sempre con il Sassuolo). Il primo gol nel massimo campionato, Berardi lo ha segnato domenica scorsa, su rigore, nella gara persa dalla sua squadra per 3-1 contro il Parma.

Richmond Boakye gioca in prestito all'Elche, nella Liga spagnola, dove finora ha realizzato due gol in sei partite (nella scorsa stagione era anche lui al Sassuolo: 31 presenze e 11 gol). Una delle due reti messe a segno finora nella Liga, Boakye l'ha realizzata nel famigerato match Elche-Real Madrid 1-2. Il giovane ghanese al 91' siglò di testa il momentaneo 1-1, prima che al 96', grazie a un rigore inesistente che fece gridare allo scandalo tutta la Spagna, Cristiano Ronaldo regalasse il successo alle merengues.

Manolo Gabbiadini, in comproprietà fra Juventus e Sampdoria, gioca con i blucerchiati, con i quali finora ha collezionato 8 presenze e 5 gol, così suddivisi: 7 gare e 3 gol in Serie A, un match e 2 gol in Coppa Italia. Decisamente un buon bottino per l'ex di Atalanta, Cittadella e Bologna (30 gare e 5 gol nello scorso campionato di Serie A con i felsinei).

Ciro Immobile, in comproprietà fra Juventus e Torino, con i granata ha avuto un'inizio di stagione un po' difficile, segnando il suo primo gol in campionato, in sei gare giocate, alla settima giornata contro la Sampdoria. Per l'ex attaccante di Siena, Grosseto e Pescara (stagione record in B nel 2011-12 con 28 gol in 37 gare), in questa stagione anche un match e un gol in Coppa Italia. Più che per i gol, Immobile in questa stagione è salito alla ribalta delle cronache soprattutto per il fallaccio da tergo su Carlitos Tevez nel derby vinto dai bianconeri, intervento (da rosso, ma punito solo con un giallo) per il quale l'attuale attaccante granata si è meritato un tweet al veleno da parte dell'Apache: "Noi sempre vinciamo con un aiuto, e' per questo che adesso sto cosi'. E solo un giallo per quello che quasi mi ha rotto la caviglia...".

Per finire Simone Zaza, in comproprietà fra Juventus e Sassuolo, impegnato nella stagione attuale con la maglia dei neroverdi di Eusebio Di Francesco. Per l'ex attaccante di Atalanta, Sampdoria, Juve Stabia, Viareggio e Ascoli (35 match e 18 gol nella Serie B 2012-13), nel 2013-14 fino a questo momento 7 presenze (6 in campionato, una in Coppa Italia) con due reti all'attivo. Di pregevole fattura e notevole importanza il gol realizzato al San Paolo contro il Napoli per l'1-1 finale, una rete che di sicuro avrà fatto piacere anche dalle parti di Corso Galileo Ferraris...