129
L'Inter rischia di dover disputare quello che con tutta probabilità sarà il match cruciale per le sorti dello scudetto in chiave nerazzurra senza il proprio condottiero seduto in panchina: Antonio Conte è infatti a rischio squalifica, poiché diffidato, dato che ha ricevuto quattro cartellini gialli nel corso di questa stagione.

IL PRIMO RITORNO A TORINO- Niente di strano, se non fosse che tra due turni l'Inter dovrà affrontare la Juventus alla Stadium: per l'ex bandiera e allenatore bianconera si tratta del primo ritorno a Torino da rivale, ma in caso di una nuova ammonizione nel prossimo match di campionato contro la Sampdoria sarebbe automaticamente costretto a saltare sfida dell'1 marzo.

DIFFIDA DALL'ATALANTA, OCCHIO ALLA SAMP - Conte infatti, al contrario di Inzaghi, non è stato ammonito contro la Lazio restando così in diffida: nella nuova versione del regolamento gli allenatori vengono valutati come i calciatori, con i rispettivi cartellini che vengono attribuiti e conteggiati fino a portare alla squalifica dopo quattro gialli o un rosso. La particolarità è che l'allenatore nerazzurro si trova in questa situazione dalla sfida contro l'Atalanta e la diffida rischia di ritorcersi contro di lui proprio nel momento clou del campionato. I tifosi nerazzurri incrociano le dita, i bianconeri anche: un'Inter senza Conte in panchina infatti incuterebbe meno timore alla sua ex squadra. Contro la Samp, domenica sera, il tecnico dovrà fare doppiamente attenzione.