1

Come scrive La Stampa la differenza in classifica tra Juve e Inter è davvero abissale davvero: 23 punti, un record prima di un incrocio tra le due nemiche. Venti punti c’erano nel 1995, con Massimo Moratti fresco presidente, quindici nel ritorno della scorsa stagione, con Stramaccioni al volante. Detto brutalmente, Mazzarri dovrà darsi una mossa, pure perché la società se l’è data, sborsando milioni, a sorpresa, come lo stesso tecnico nerazzurro ha ammesso: «In questo mercato la nuova proprietà ha dato dei segnali, facendo delle scelte, qualcosa che possa essere utile già per giugno».