96
A meno di un intervento dall’alto - diciamo del governo - la partita tra Juve e Inter non sarà trasmessa in chiaro. Di questa eventualità si è discusso molto nelle ultime ore, Sky ha dato la disponibilità a mandare in onda la sfida scudetto sul Canale 8 (quello appunto in chiaro dell’emittente), ma si tratta di una strada impraticabile. Perché? Semplice: per legge.

In base alla legge Melandri e all’accordo con la Lega calcio, Sky ha i diritti per trasmettere alcune partite di serie A (tra le quali Juve-Inter) criptate. Non possiede, invece, i diritti in chiaro. La trasmissione della gara di domenica sera sarebbe, dunque, una violazione della legge, che richiamerebbe immediatamente l’attenzione dell’Antitrust.

Non solo: anche le altre emittenti televisive (Rai e Mediaset su tutte) potrebbero rivalersi di fronte a una decisione del genere, perché è evidente che la programmazione di Juve-Inter in chiaro toglierebbe loro milioni di telespettatori. Ma come può Sky trasmetterla se non ne ha i diritti?

L’unica possibilità, come detto, è un intervento delle autorità, le quali potrebbero “imporre” la trasmissione in chiaro di Juve-Inter per un qualche motivo al momento imprecisato (ordine pubblico? Interesse generale?). Un’ipotesi che al momento appare remota.