"Punteremo a un nuovo Cristiano Ronaldo, ma giovane". Quel monito di Andrea Agnelli risuona ancora alla Continassa, la Juventus da giugno in avanti sognerà ancora in grande e punterà a un super colpo di talento. Parola del presidente, un segnale chiaro che si riflette con la situazione attuale del Paris Saint-Germain, tutt'altro che semplice vista la tensione alta con l'Uefa. Come sottolinea Tuttosport quest'oggi, infatti, il rischio sanzioni per il Fair Play Finanziario si fa elevatissimo e nonostante le smentite c'è il pericolo di cessioni eccellenti, su tutte quella di Kylian Mbappé. Con la Juventus che rimane attenta e vigile a ogni sviluppo.

LA SITUAZIONE - Il club francese infatti ha attaccato L'Equipe nei giorni scorsi per aver annunciato la possibilità di una grande cessione 'obbligata' dalla questione Uefa per risolvere i problemi di Fair Play Finanziario, Mbappé è il principale candidato insieme a Neymar. "La Juve segue la situazione interessata, operazione difficilissima ma non impossibile", scrive Tuttosport. Agnelli e Paratici ovviamente stravedono per l'attaccante campione del mondo classe '99, "i conti del PSG non tornano e a giugno prossimo Mbappé sarà a bilancio per la cifra totale versata al Monaco e non più solo per il prestito", si legge. Una situazione calda con la Juventus che sa perfettamente quanto sia complicato anche solo sognare Mbappé, ma ha le antenne dritte per ogni sviluppo. E in caso precipitassero le cose tra il PSG e l'Uefa, Agnelli sarebbe pronto a scatenarsi sul francese.