86
Due giorni appena separeranno la Juve di Madrid da quella che ospiterà il Verona. Così Maurizio Sarri fa il punto della situazione in conferenza stampa.

POST ATLETICO - "Abbiamo preparato dei video da far vedere oggi alla squadra, in una prestazione come questa ci sono 2-3 momenti in cui siamo stati superficiali e sono da togliere. Si parla delle palle ferme in questo momento, a me non piace quando le cose non vanno bene buttarle via, voglio capire perché non funziona per provare a farlo funzionare. C'è un difetto di attenzione e aggressività, lo pagheremmo anche con la marcatura a uomo"

TURNOVER - "Dobbiamo prepare una partita con un solo allenamento, vediamo com'è la situazione e poi prendiamo decisioni conseguenti. Rotazione ristretta perché sono in buone condizioni, o più ampia perché ce n'è bisogno. In Italia c'è la fissa del turnover, ora la squadra deve trovare un'organizzazione forte e la può trovare solo dando continuità a certe posizioni in campo. Se ne vedo tre affaticati ne cambio tre, se ne vedo quattro ne cambio quattro, non dobbiamo farci condizionare nemmeno in senso opposto. Buffon? Preferirei parlarne prima con i giocatori per rispetto"

JUVE DI SARRI - "L'errore più grande che potrei fare è costringere i giocatori ad andare contro le loro caratteristiche. Questa è la Juve di Sarri seguendo le caratteristiche dei giocatori. Sono molto contento di chi ho a disposizione, cercheremo di proporre un calcio con qualche idea mia ma senza andare contro le caratteristiche dei giocatori. Se qualcuno si aspetta di rivedere il mio Napoli probabilmente non lo rivedrà mai"

DYBALA - "Se non lo avessi visto pronto non lo avrei mandato in campo in un momento così decisivo della partita. Forse non è al top della condizione ma è sicuramente in grado di giocare"

BERNARDESCHI - "Secondo me in futuro è più centrocampista che attaccante esterno, ma io ho sette centrocampisti e pochi attaccanti esterno. D'accordo con lui stiamo lavorando in questa posizione, ancora non ha inciso per come potrebbe, ha qualità tecniche e fisiche. Cercheremo di farlo crescere e fargli assumere personalità e livello caratteriale in grado di fargli trasportare in campo queste grandi qualità, cosa che non sempre riesce a fare. E' compito di tutti, principalmente suo ma anche mio e della società, accompagnarlo pian piano a farlo rendere come può."​

RONALDO - "Ha giocato un numero di palloni superiori alla media dell'anno scorso. I tiri in porta? Contro l'Atletico Madrid tre conclusioni, non è semplice contro una squadra del genere. Poi ci si aspetta sempre qualcosa di eccezionale da lui, c'era riuscito al 94' ed è uscita per pochi centimetri"

VERONA - "Domani si gioca col Verona eh...ve lo dico per capire se siete attenti"

CENTROCAMPO - "Ramsey ha fatto passi avanti importanti, Rabiot pure sta venendo fuori. Sicuramente in questo ciclo di partite ci sarà spazio per loro. Poi ci sono ruoli importanti come quello di Matuidi, che è diventato bravissimo nel leggere il cambio di modulo"

BERNARDESCHI AI TIFOSI - "La sua risposta è esemplare. Non può che unire, è una risposta di sentimenti, intenti, destinata a unire il popolo juventino e non a separarlo"

LAST BANNER - "Mi accompagno alla scelta della società. Fatemi parlare di calcio"

DOUGLAS COSTA - "Ha fatto benissimo in questo inizio di stagione, veniva da un periodo di inattività lunghissimo, ha disputato partite di primissimo livello, facevo grande affidamento su di lui e speravo potesse non fermarsi perché poteva crescere ulteriormente. Infortunio muscolare, qualche partita fuori dovrà stare necessariamente"

ALEX SANDRO - "Danilo a sinistra è un'opzione possibile, stiamo aspettando De Sciglio perché potrebbe risolverci diversi problemi. Abbiamo pochi difensori esterni, se c'è da fare un sacrificio si dovrà fare. Possiamo abbassare Cuadrado, speravo di poter recuperare più velocemente De Sciglio"