164
La Juventus aveva trovato l'accordo verbale totale per il contratto di Sergej Milinkovic-Savic. Più di un incontro, due riunioni fiume con il suo agente Kezman e il via libera del gigante della Lazio ai bianconeri: 5 anni di contratto già pronti, l'intesa completata per uno stipendio superiore ai 6 milioni a stagione, tutto praticamente fatto. Non fosse che nei vari contatti con Lotito il presidente della Lazio ha sempre chiesto almeno 90 milioni di euro per privarsene. Troppi, perché la Juve contava di spendere decisamente meno dopo una stagione spenta per il Sergente.


PIU' LONTANO - Da almeno 20 giorni a questa parte, i contatti tra la Juventus e la Lazio o Milinkovic stesso si sono bloccati. Tutto completamente fermo, il serbo ha un prezzo ritenuto eccessivo e non c'è volontà di avviare un'eventuale asta con il Paris Saint-Germain che è interessato eppure fin qui non ha fatto offerte. Adesso la scelta è di mollare la presa, tornare su Sergej soltanto in caso di prezzo al ribasso da qui ad agosto. Perché la priorità della Juve è di spendere per de Ligt e sui rinforzi più urgenti, un mega investimento a centrocampo è previsto solo a fronte di cessioni importanti. Ecco perché Milinkovic è stato sedotto e momentaneamente accantonato, più che abbandonato. Strategia di Paratici? Lo dirà il tempo, non manca molto... 


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com