881
Missione compiuta. La Juve fa il suo dovere, bissa la vittoria contro lo Spezia e batte 3-1 la Lazio allo Stadium preparandosi al meglio per il match da dentro o fuori in programma martedì contro il Porto.

Pirlo lascia in panchina Ronaldo, concedendogli riposo. Pronti-via e gli ospiti sono avanti: follia di Kulusevski, che serve involontariamente Correa, bravo a saltare Demiral e firmare lo 0-1. I bianconeri accusano il colpo, la Lazio ci prova anche con Milinkovic-Savic e Luis Alberto. Al 24' proteste dei padroni di casa per un tocco di Hoedt non sanzionato in area. Sul finale di primo tempo, la Juve trova il pari: Morata serve Rabiot, che con il mancino buca Reina sul primo palo.

Nella ripresa è subito Chiesa a rendersi pericoloso, ma Reina devia in angolo. Al 52' traversa di Milinkovic-Savic con Szczesny battuto. Cinque minuti più tardi, la Juve va avanti: contropiede devastante di Chiesa, Morata firma il 2-1 con un mancino preciso. E tre minuti più tardi arriva anche il tris, con il rigore dello spagnolo per fallo di Milinkovic-Savic su Ramsey. Nel finale assalto biancoceleste, ma la difesa regge. Si rivedono Arthur e Bonucci, rientri fondamentali per la Champions League. Pirlo sale a 52, portandosi a -1 dal Milan e momentaneamente a +3 sull'Atalanta. ​

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI GIAN PAOLO ORMEZZANO PER 100ESIMO MINUTO!