Sarà quello di Mahmoud Dahoud uno dei nomi ricorrenti nei prossimi mesi per quel che riguarda il calciomercato internazionale e della Juve in particolar modo. Per lui è infatti pronta a scatenarsi un'asta, non tanto sul cartellino, quanto per il suo ingaggio: classe '96, già pronto e con esperienza internazionale, il centrocampista di qualità e quantità del Borussia Monchengladbach ha un altro segno particolare che lo rende particolarmente appetibile per tutti i top club europei. Quello che parla di una clausola rescissoria da appena 10 milioni che si attiverà il 1 luglio 2017, vale a dire quando alla scadenza del suo contratto mancheranno appena dodici mesi. Un'offerta da cogliere al volo, pensiero stupendo che fin qui hanno già dimostrato di avere soprattutto Liverpool, Borussia Dortmund e, appunto Juve. Ma la lista delle pretendenti è destinata ad allungarsi in breve tempo.

LA SITUAZIONE – Da registrare quindi una notevole concorrenza, con il giocatore tedesco nato in Siria che quest'estate ha già rifiutato a più riprese la proposta di rinnovo del Borussia Monchengladbach, che pur di poter evitare la sua partenza ad un prezzo così basso tornerà alla carica anche proponendo una nuova clausola rescissoria a cifre accessibili ma in ogni caso ben più alte dei 10 milioni in questione. Il tutto entro dicembre, perché dalla Germania filtra la volontà della società tedesca di anticipare la cessione a gennaio per monetizzare maggiormente in caso di chiusura totale al rinnovo. Intanto però Dahoud ha deciso di aspettare, ascoltando tutte le proposte ed i progetti che si presenteranno: uno è quello della Juve, che ha già mosso passi concreti verso di lui. A lungo osservato già nella passata stagione, a partire dalle ottime prestazioni fornite del doppio scontro di Champions ha sempre impressionato per continuità di rendimento e maturità. Più di un contatto c'è già stato anche con il suo agente Reza Fazeli, che ha registrato l'interesse bianconero aprendo le porte ad un trasferimento futuro ma prendendosi tutto il tempo necessario per valutare la proposta migliore. Non sarà facile quindi battere la concorrenza, ma la Juve su Dahoud è presente in prima linea e fa sul serio: pensando, se necessario, di anticipare tutti a gennaio presentando un'offerta al Borussia Monchengladbach prima che si attivi la clausola. Molto più che una semplice ipotesi.

@NicolaBalice