Un'idea per diverse sessioni di mercato, difficilmente una pista per giugno. La Juventus non ha più Mateo Kovacic nella propria lista delle priorità per la prossima estate: il centrocampista croato è sempre stato un pallino di Max Allegri, suo estimatore dai tempi dell'Inter. Adesso al Real Madrid non è più protagonista, potrebbe andar via a fine stagione se dovesse continuare così la sua annata nera. E così, Kovacic e la Serie A tornano a flirtare: il ritorno all'Inter non è ipotesi concreta, a giugno chissà. Ma la Juventus fa un ragionamento totalmente diverso dopo averlo corteggiato in più di un'occasione.

A UNA CONDIZIONE - Se negli anni scorsi la Juve era pronta a investire seriamente su Kovacic ma ha trovato il muro del Real Madrid, questa volta sarà un discorso differente. Le priorità a centrocampo saranno altre: Emre Can a parametro zero, poi Pellegrini e Cristante nella lista di Marotta e Paratici. Più in fondo Barella, non in cima ai nomi preferiti; mentre Kovacic rientra alla voce occasioni. Dovesse lasciare Madrid a un prezzo ragionevole, la Juve ci farebbe un pensiero altrimenti nessuna follia per riportarlo in Italia. Non nella prossima estate almeno, quando il centrocampo bianconero cambierà e non poco. Con buona pace di Kovacic.