82

Guardando i freddi numeri, questa volta non è l'attacco ad essere il reparto che necessiterà dei principali ritocchi all'interno del calciomercato juventino. Molto, se non tutto, dipenderà da eventuali cessioni, magari illustri: nessuno è in vendita, nessuno è incedibile, a fronte di un'offerta irrinunciabile o appena più in là del prezzo giusto verrà quantomeno ascoltata, anche se ci si trovasse di fronte all'ipotesi di lasciar partire i chiacchierati Dybala o Higuain. Senza entrare nel campo di imprevisti e probabilità, c'è già da fare i conti con la più che possibile partenza di Mandzukic ad esempio. Ed allora ecco che in casa Juve si lavora per un colpo anche in attacco, andando oltre il rientro alla base di Pjaca che numericamente potrebbe bastare per sopperire a possibile addio di Mandzukic. Un nome su tutti sta rapidamente salendo nelle gerarchie di Marotta e Paratici, ed è quello di Martial.

L'OCCASIONE - Un po' come capitato nella scorsa stagione quando sul piatto si è presentata l'opportunità di arrivare a Douglas Costa, così il profilo del francese si sta trasformando in un obiettivo possibile
. Seguito fin dai tempi del Monaco, la corsa a Martial era stata vinta dal Manchester United dove però sta faticando ad imporsi come vorrebbe. E ormai da qualche mese è iniziata la caccia ad una nuova grande squadra da cui ripartire del suo entourage. Tante le porte a cui ha bussato, quelle di Juve e Bayern Monaco si sono spalancate: in particolar modo è la società bianconera fin qui ad aver lanciato segnali di intesta, Martial ha superato a pieni voti l'esame della squadra di mercato tanto da diventare in questo momento l'uomo più giusto su cui puntare per completare l'attacco bianconero. Continui e sempre più frequenti i contatti tra le parti, lo United intanto ha aperto alla cessione a fronte di un'offerta non inferiore ai 50 milioni di euro. Quanto basta per convincere la Juve a preparare un piano che possa entrare nel vivo a fine stagione, quando anche il quadre delle uscite sarà delineato. Di sicuro c'è che Martial ha convinto tutti: la Juve c'è e proverà a vincere questa corsa.

@NicolaBalice