31
Pavel Nedved, vice-presidente della Juventus, è intervenuto a Prime Video prima del ritorno degli ottavi di Champions League con il Villarreal: "Bisogna un po' trattenere l'entusiasmo. E' importante per i giocatori, loro devono fare la loro partita e divertirsi. Fare una partita da Juve".

VLAHOVIC - "Come ho visto i suoi primi mesi in bianconero? Semplicemente impressionante. Ho già vissuto tanti campioni in passato, ma lui appartiene a questa categoria. Quando ha entrato ha cambiato la squadra per come si pone, è molto umile e lavora tantissimo anche da solo. E' uno da Juve".

VLAHOVIC AMA LA MAGLIA E VOLEVA LA JUVE - "Sono felice che abbiate tirato fuori l'argomento, è una cosa decisiva e siamo concentrati sul futuro. Lui e Locatelli sono l'esempio di chi vogliamo, hanno fatto di tutto per venire alla Juve e si vede in campo".

CONTINUITA' CON CHIELLINI - "L'esempio di questi giocatori è fondamentale. Chiellini, Bonucci, sono giocatori che ti danno senso di appartenenza. Quando uno arriva non si rende conto, è un po' buttato lì, poi piano piano impara. Vale per la Juve e per le grandi squadre. Piano piano si aggiustano, ma sapete che la pesantezza della maglia è importante".
DYBALA - "Io sono contento che abbiano recuperato giocatori importanti come lui, ci vorrebbero anche gli altri in rosa. Per il rinnovo non c'è solo Paulo, ci sono almeno cinque giocatori che dobbiamo rinnovare. Abbiamo fatto un patto tra di noi, guardiamo prima al campo e restiamo concentrati sul da fare. Poi i rinnovi. I ragazzi hanno accettato, c'è compattezza e si vede. C'è tutto il tempo per affrontare questo discorso".

RUDIGER - A Infinity, Nedved ha parlato anche delle voci su Antonio Rudiger: "Le ho sentite, è un ottimo giocatore ma è del Chelsea. E noi pensiamo al Villarreal".

ANCORA SU DYBALA - "Noi abbiamo rimandato non solo Paulo, ma tutti i rinnovi. Abbiamo parlato coi giocatori e loro lo hanno accettato di pensare solo al campo. Continuiamo su questa strada, ma siamo attenti parlare al momento giusto. Paura di perderlo a zero? La Juventus non ha paura di niente, la Juventus ci sarà sempre. Noi ci concentriamo sul campo".