59

C'è una Juventus che fa discutere i propri tifosi ed è quella che sta operando sul mercato. La formazione allenata da Antonio Conte è pronta a piazzare i giusti colpi per regalare al proprio allenatore una nuova rosa competitiva in Italia ma anche in Europa.

NO A BALOTELLI - Nella giornata di ieri Mino Raiola ha provato a stuzzicare, riuscendoci, la fantasia dei tifosi bianconeri proponendo alla Juventus il cartellino di Mario Balotelli, ma il procuratore non è riuscito a piantare il seme della curiosità nelle idee di Conte che ha già scelto il proprio rinforzo ideale per l'attacco del futuro. Secondo quanto riportato da Tuttosport, infatti, Conte non ha intenzione di accogliere Balotelli, almeno per ora. La Juve ha enormi remore a buttarsi sul milanista anche per un ingaggio da 4 milioni netti all’anno. 

MEGLIO MORATA - La priorità condivisa col tecnico è l’acquisto di Alvaro Morata, come prima punta. La trattativa è in corso. Il Real chiede ancora troppo, però Marotta mantiene il braccio di ferro perché si fa forte della scelta del centravanti. Certo si tengono in caldo alternative come Iturbe, Destro, Drogba ed Hernandez, ma se il giocatore non tradirà la propria volontà sarà lui il rinforzo bianconero in attacco.

IL BAYERN DA VIDAL - Piazzare un colpo in entrata senza perdere un proprio gioiello in uscita appare, perlomeno per il campionato italiano alquanto impossibile. Ieri, come riportato da Tuttosport, ancora una volta Vidal non ha voluto parlare di futuro nel post partita di Brasile-Chile. Su di lui, sempre secondo Tuttosport, c'è il Bayern Monaco i cui emissari hanno già presentato una prima offerta di 40 milioni di euro, già respinta al mittente. La Juve non vuole privarsi di Vidal e spara alto, altissimo: almeno 60 milioni o il ragazzo non si muove. Se i bavaresi, che già hanno provato a prendere Vidal prima del suo trasferimento in Italia, dovessero arrivare a quella cifra allora il mercato bianconero cambierebbe radicalmente, ma fino ad allora sarà ancora una Juventus semplicemente innaMorata.