130
“Per adesso è no, grazie”. La prima risposta del Chelsea che la Juventus aspettava per l’inizio della settimana è stata negativa: Juan Cuadrado non si muove con la formula del prestito secco, seppur oneroso. Sul piatto tra i 3 e i 4 milioni di euro, un accordo totale col giocatore, un patto di ferro per il colombiano che vuole fortemente tornare in Italia. Eppure, dai piani alti con Abramovich in testa non è arrivato il via libera in cui la Juve sperava per prendere Cuadrado subito. Tutto questo, “per adesso”. Perché il discorso non è ancora chiuso, anzi.
 
NUOVA MISSIONE – Durante la settimana, ci sarà un nuovo blitz a Londra di Alessandro Lucci, procuratore di Cuadrado atteso al quartier generale del Chelsea per insistere in maniera definitiva. La Juventus vuole capire entro giovedì se può avere una speranza di chiudere questa operazione o se deve fare una scelta diversa, pretende una risposta definitiva, ma soprattutto si affida all’agente del ragazzo che porterà ai dirigenti così come ad Antonio Conte la manifestazione d’insoddisfazione del ragazzo. Che non vuole fare la guerra al Chelsea, semplicemente esporre quanto sia poco considerato come titolare in Premier e come invece potrebbe esserlo a Torino. Una richiesta esplicita in cui la Juve spera per sbloccare definitivamente l’affare. Altrimenti, tutto svanirà per Cuadrado, come dal primo no ricevuto in queste ore.
 
OFFERTO SISSOKO – A centrocampo intanto continua il traffico, nomi che circolano e la proposta fatta a Raiola per Matuidi che può servire da grimaldello per forzare il PSG. Il primo obiettivo rimane lui finché c’è margine, altrimenti la Juventus andrà sulle alternative. Tra queste c’è Luiz Gustavo (che ha già detto sì, ma c’è da trattare col Wolfsburg) e anche Moussa Sissoko, proposto da intermediari in questi giorni e sicuramente non in testa alle classifiche di gradimento dei dirigenti bianconeri. Rimane comunque un profilo che piace, di livello internazionale, tra i tanti che la Juve potrebbe valutare. Ma le priorità ad oggi sono altre: Matuidi e Cuadrado su tutti. Prenderli entrambi? Difficile, molto. La Juve ci prova.