19
La stagione della consacrazione, per poi fare il grande salto. Matteo Darmian lo sa bene, dopo essere stato uno dei protagoniti della cavalcata del Torino verso l'Europa League e una delle poche note liete della trasferta mondiale dell'Italia di Prandelli, non può più permettersi di sbagliare. Quest'estate è rimasto a Torino, nonostante le tante offerte (soprattutto di Roma e Juventus), ma a Cairo ha strappato una promessa: nel 2015, alle giuste cifre, sarà ceduto, così come è stato per Immobile e Cerci.

COME OGBONNA  - Tra i club in prima fila per l'esterno difensivo classe 1989 c'è sempre la Juventus, che non ha ancora trovato l'accordo con Lichtsteiner per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno e valuta le alternative per la corsia di destra. Darmian piace ad Allegri così come piaceva a Conte per la capacità di disimpegnarsi con ottimi risultati su entrambe le fasce, la presenza di Paratici oggi all'Olimpico per Torino-Fiorentina è un segnale importante. Darmian è un obiettivo, dopo Ogbonna e Quagliarella Juve e Torino potrebbero intavolare un nuova trattativa.