55
Così Andrea Pirlo ha presentato ai microfoni di Juventus Tv la partita con il Parma: “Il Parma è una squadra che sta facendo bene, da quando hanno cambiato modulo hanno fatto risultati positivi anche in campi importanti. Si sta riprendendo, ha cambiato modo di giocare con un allenatore nuovo, bisogna stare attenti. Si gioca ogni tre giorni ci sarà soprattutto da riprendere un po' di forze. Sarà una partita classica in cui cercheranno di difendersi e ripartire, hanno giocatori molto forti nelle transizioni come Gervinho e Karamoh, dovremo stare attenti a far bene le chiusure preventive quando siamo in possesso di palla”

LIVERANI - “Lo conosco bene come giocatore, fortissimo tecnicamente e anche di testa pensava prima di ricevere palla, era molto bravo. Da allenatore sta mettendo in campo le stesse idee, ha fatto molto bene negli anni di Lecce, ora anche a lui va dato tempo in una società nuova come il Parma”

ATALANTA - “C'è ancora rabbia, abbiamo fatto una buona partita contro una grande squadra. C'è il rammarico per non aver sfruttato tutte le occasioni create”

CONDIZIONE - “Stiamo bene fisicamente,lo abbiamo dimostrato anche contro l'Atalanta, giocando al loro stesso livello e forse siamo stati superiori. Non mi preoccupo, ma giocare ogni tre giorni non è semplice”.
PROGRESSI - “Stiamo progredendo in tutte le zone del campo, a volte facciamo meglio la fase difensiva, a volte quella offensiva. Stiamo crescendo nel complesso, non c'è una fase in cui chiedere qualcosa di più”

MOVIMENTI - “Stiamo facendo meglio con giocatori che hanno caratteristiche per andare nello spazio, attaccando la profondità e lo stiamo facendo bene con i nostri interni”

DIFESA - “La squadra si sta compattando bene, la difesa anche. Stiamo trovando i giusti automatismi e su quel lato sono tranquillo”.