532
La Juventus perde 2-0 a San Siro contro l’Inter. Così Andrea Pirlo ha parlato a Sky Sport dopo la partita: “Noi pensavamo alla partita di stasera, abbiamo sbagliato atteggiamento fin dall’inizio. Quando non hai la rabbia per vincere i duelli diventa difficile. Non siamo scesi in campo, siamo stati troppo passivi. Siamo stati timorosi, avevamo paura del gioco d’attacco dell’Inter, abbiamo pensato solo a fare la fase difensiva, neanche troppo aggressivamente. Una brutta sconfitta, non ce l’aspettavamo, non potevamo fare una gara peggiore di questa. Mercoledì ci giochiamo una finale. In queste partite devi mettere stessa voglia e rabbia degli altri per essere sullo stesso livello. La foga agonistica non l’abbiamo messa e questo è il risultato”.

RONALDO - "Ha provato ad allagarsi per trovare più spazio da Bastoni. Avevamo preparato la partita stando attenti ai cambi gioco delle mezzali e i gol sono arrivati proprio da lì. Se non segui gli inserimenti diventa difficile". 
OBIETTIVI - "Capita un passo falso, ma l’atteggiamento no. Dovevamo venire a San Siro per proporre il nostro gioco e siamo stati in balia delle loro giocate. Siamo stati lenti nel far girare la palla, dovevamo farla girare con i centrocampisti andando nell’uno contro uno con Chiesa e facendo inserire Ramsey. Non è stato così, pochi passaggi filtranti nostri e il gioco è diventato troppo lento. 

SCELTE - "Siamo stati troppo lenti a fare girare la palla davanti, volevamo l'uno contro uno di Chiesa e dall'altra parte l'inserimento di Ramsey. Abbiamo trovato pochi filtranti tra le mezzali, il gioco era troppo lento. In primis sbaglia sempre l'allenatore, mi prendo le mie responsabilità".