29
La Juventus vince in rimonta e ora aspetta il match di Champions League contro il Porto. Queste le parole di Andrea Pirlo a DAZN dopo la vittoria contro la Lazio per 3-1: "Siamo partiti male per un nostro errore in retropassaggio, poi c'è stata una grande reazione di squadra, non ci siamo abbattuti e abbiamo iniziato ad alzare il ritmo nonostante le tante assenze".

ACCIACCATI - "Non abbiamo pensato a martedì, i giocatori erano contati. Cuadrado aveva un allenamento, Arthur 30 minuti con noi ieri. Era una finale per noi, sono stati bravi tutti e hanno stretto i denti, ho visto abnegazione e professionalità".

NOTE POSITIVE - "Ci portiamo dietro tante cose, i 3 punti soprattutto. Grande disponibilità da Danilo e Bernardeschi che ha fatto il terzino, si merita tutti i complimenti. Mi è piaciuta la reazione di squadra, più di tutto il resto. Quella è la cosa più importante oltre i tre punti".

INIZIO CHOC - "Oggi abbiamo regalato 20 minuti alla Lazio. Poi quando vai sotto è sempre difficile recuperare, soprattutto contro squadre come la Lazio. Abbiamo fatto una partita importante e siamo contenti".
MORATA - "Purtroppo ha avuto problemi fisici e di altro tipo, non l'abbiamo avuto, per noi è fondamentale per le caratteristiche che ha. Speriamo di averlo al 100% che può dare ancora di più".

KULUSEVSKI - "Sta reagendo da campione, è alla Juve a 20 anni, non è come giocare nel Parma. Ci sono pressioni in più, ogni passaggio è importante. Kulusevski sta diventando un campione nella testa ancora prima che nelle prestazioni".

PORTO - "Ora mi devo riposare anche io, sono più stanco di loro. Troveremo il modo per affrontare questa gara importante, è un obiettivo talmente importante che non possiamo sbagliarla".

ARTHUR - "Unico per le caratteristiche che ha, anche sotto pressione. Dà grande ritmo, fa girare tutti, adesso speriamo possa trovare condizione. Speriamo di poterlo avere al massimo martedì".