6
Ormai è tutto fatto, sarà Paolo Montero il prossimo allenatore della Juve Primavera, la cui panchina è rimasta vacante dopo l'addio di Andrea Bonatti. Sull'imminente ritorno a Torino del difensore, dopo 17 anni, si è espresso anche Sergio Porrini, con lui in bianconero dal 1993 al 1997. Ecco le sue parole ai microfoni di Tuttosport: "Nessuno meglio di lui può far capire ai giovani il peso della maglia bianconera. Oggi i ragazzi pensano troppo presto di essere arrivati o di potersi permettere certi atteggiamenti: la sua figura è perfetta per rapportarsi con 17enni e 18enni cui far capire quanto lavoro e quanti sacrifici servano per raggiungere i traguardi più ambiti. In campo comunicava molto e aiutava sempre i compagni, nello spogliatoio con l’atteggiamento e con le parole sapeva toccare le corde giuste. Certo, uno come Deschamps davo per scontato che avrebbe allenato, ma anche Paolo in questo ruolo non mi stupisce per niente: ha tutte le qualità per emergere".