113
Il momento degli esterni bassi per la Juventus è sicuramente sfortunato. Alex Sandro ha dovuto saltare la Spal per un lutto ma rientrerà subito, De Sciglio e Danilo invece si rivedranno dopo la sosta; batteria dei terzini esaurita per la Juve, Sarri è stato costretto a inventarsi nuove soluzioni, da Matuidi a sorpresa fino all'idea già nata in estate di abbassare Cuadrado. Eppure, c'è un 'rimpianto' di mercato bianconero legato alla scelta di prestare Luca Pellegrini.


L'IDEA DEL CLUB - La scelta di Sarri e della dirigenza è stata quella di mandare a giocare questo giovane terzino sinistro confermando l'esperienza al Cagliari per aiutarne la crescita, da titolare fisso in una squadra di ottimo livello pur in prestito secco, avendo garanzie sull'utilizzo continuo da parte di Maran. Ma la Juve è convinta che Pellegrini avrebbe potuto fare già comodo da subito come alternativa ad Alex Sandro; è giovane ma conosce la Serie A, ha caratteristiche offensive e la sua maturazione procede rapida. Ecco perché tornando indietro, oggi, Pellegrini sarebbe un jolly in più a disposizione. Il suo agente Raiola ha già avuto garanzie dalla Juve sul progetto futuro che la società ha per questo ragazzo, un talento che avrà continuità. Ma poteva già vestire da subito bianconero. 

Ascolta "Juve, 'rimpianto' di mercato a sinistra" su Spreaker.