105
A volte ritornano. E Fabio Paratici è uno che spesso torna “sul luogo del delitto”. Nel senso che quando un giocatore convince il dirigente bianconero fino a far partire una trattativa vera e propria per acquistarlo, anche se questa non dovesse andare a buon fine, poi ci può essere sempre tempo per un secondo o un terzo ritorno di fiamma. Così, nel ricalibrare il mercato tra degli obiettivi ideali per Maurizio Sarri e altri adatti al calcio tutto da scoprire di Andrea Pirlo, c'è un profilo pronto a tornare di grande attualità in casa Juve: quello di Giovani Lo Celso. Anche perché nella caccia al centrocampista giusto, c'è un piccolo particolare da non sottovalutare: Pirlo ha chiesto espressamente una mezzala di qualità, possibilmente di piede sinistro.
RITORNO DI FIAMMA. La Juve lo aveva seguito, corteggiato, trattato già tra il 2016 e il 2017, ma alla fine a spuntarla fu il Psg per la gioia del Rosario Central. Un anno e mezzo in Francia, anche con un discreto spazio dopo sei mesi di apprendistato, poi il passaggio in prestito con diritto di riscatto al Betis Siviglia: qui esplode definitivamente, 16 gol in 45 presenze convincono gli spagnoli a riscattarlo per poi monetizzare una ricca plusvalenza immediata cedendolo al Tottenham, dove tra alti e bassi ha appena concluso una stagione da 2 gol in 37 presenze. Scivolando però ben presto nella lista dei “non incedibili” di José Mourinho, con gli agenti che sapendo del debole di Paratici nei confronti di Lo Celso hanno subito bussato alla porta della Juve (tra le altre) già nelle scorse settimane: non era ancora il momento giusto però, il mercato da pianificare con Sarri in panchina non prevedeva un investimento per un Lo Celso, le priorità erano semmai altre. Ora invece le cose sono cambiate e il filo diretto per Lo Celso sembra poter davvero riprendere, anche perché le condizioni economiche necessarie (tra soldi e formula) sono tutt'altro che impossibili anche per una Juve in questo momento dalla liquidità limitata. Nuovi contatti, per ora forse poco di più. Ma l'idea Lo Celso intanto torna d'attualità, anche dalle parti della Continassa. D'altronde Paratici ha abituato negli anni a non dimenticare gli antichi amori...