31
La Juve batte il Verona 2-1 in rimonta, al termine dell'incontro il tecnico bianconero Maurizio Sarri commenta a Sky Sport: "La squadra poteva essere un po' stanca dal punto di vista mentale, cambiando qualcosa si è giocata una partita a sprazzi. Chi è piaciuto di più? Dybala ha fatto una buonissima partita. Ramsey deve ancora adattarsi ma penso sia normale. Il nostro centrocampista centrale, marcato a uomo, poteva fare qualcosa di più in costruzione, ma cambiando due uomini su tre a centrocampo si rischia di perdere qualche meccanismo. Siamo in fase di costruzione, si perde la tendenza a difendere in avanti e per una squadra che vuole giocare come noi questo è pericolosi. Abbiamo la necessità di rimanere conrti, altrimenti con il centrocampo a cinque si rischia di arrivare tardi e restare a metà strada. Serviva più ordine nella pressione sui tre difensori, oggi le distanze non erano quelle giuste. Abbiamo trovato una squadra in salute, andare sotto e poi ribaltare la partita non è stato semplice. Scorie Champions? Penso sia un discorso di energie mentali, quando fai la Champions c'è una partita prima e una post, in tre mesi non si possono sbagliare dodici gare. Importante aver fatto punti, siamo stati bravi a ribaltare una partita diventata difficile, nella ripresa abbiamo lasciato aperta la sfida e potevamo gestire meglio la palla. Linea difensiva da migliorare? Serve tempo, ad Empoli abbiamo preso 25 gol nelle prime nove partite. A Napoli abbiamo sofferto i primi due-tre mesi, la squadra non ha serenità nell'uscire dietro quando ci pressano. Il Napoli era simmetrico, questa squadra è diversa: la linea deve migliorare nei movimenti, lo so benissimo".