348
Arriva la vittoria, ma che sofferenza per la Juve. Che gioca male anche in superiorità numerica, ma alla fine vince. Ed è quello che conta. Bene Danilo, il gol premia il coraggio di Ramsey, mentre Ronaldo si salva solo allo scadere. Queste le pagelle di Calciomercato.com.

Juventus-Sassuolo 3-1

Juventus

Szczesny 6: dalle sue parti non ci si arriva quasi mai, sul gol forse non può nulla.
Danilo 7: buona partita, controlla Traoré senza problemi pur dovendo gestire il peso della diffida. Suo il gran tiro dalla distanza che spezza gli equilibri a inizio ripresa. Coronando quella che fin qui è forse la miglior stagione dai tempi del Porto.
Bonucci 5: pronti via e si fa ammonire per un fallo su Caputo che lo porta a scuola, è sempre lui a lasciare Defrel libero di girarsi e tirare in porta in occasione dell'1-1.
Demiral 6: roccioso, si fa vedere anche sotto porta, non impeccabile sul gol di Defrel nemmeno lui.
Frabotta 6: si sovrappone con continuità ma quando viene puntato va sempre in affanno. Poi però si riscatta con l'assist per Ramsey.
Chiesa 6: doveva dare continuità, non trova giocate decisive, però non molla di un centimetro e costringe Obiang al fallo da rosso (41' st Bernardeschi sv).
Arthur 5,5: detta i tempi nel breve, ma non inventa mai niente di decisivo
Bentancur 5,5: ammonito per un fallo in ritardo, senza McKennie si ritrova a dover correre per tutti  (1' st Rabiot 5,5: perde il duello con Locatelli)
McKennie 6: parte ispirato ma è costretto al cambio quasi subito (18' pt Ramsey 7: entra con voglia però gli sembra mancare sempre qualcosa negli ultimi trenta metri e soprattutto in area di rigore, lo trova appena in tempo pe famare i tre punti. 41' st Morata sv)
Dybala 5,5: esce per infortunio al 43', ma a parte qualche calcione di troppo subito non era mai riuscito a farsi notare (43' pt Kulusevski 6,5: già nel primo tempo ha due occasioni, una clamorosa a porta vuota, le spreca malamente. Dà una grande palla a Ronaldo, con una giocata da top)
Ronaldo 5,5: sempre un pelo in ritardo, fuori fase più che fuori forma, si divora il gol della vittoria. Lo trova quando ormai il peggio era passato.
All. Pirlo 6: la Juve proprio non trova continuità di rendimento ma in un modo o nell'altro la trova in termini di risultato, vince bene a San Siro e poi soffre col Sassuolo in casa pur giocando in superiorità numerica per più di un tempo. Però son tre punti pesanti, mentre la squadra perde i pezzi.

Sassuolo
Consigli 5,5: non subisce gol né tiri nello specchio nel primo tempo, ma va spesso a farfalle in uscita. Strepitoso su Ronaldo a inizio ripresa, rivedibile nelle altre occasioni.
Muldur 6: McKennie sembra un pericolo maggiore di Ramsey, gli va bene che lo statunitense debba uscire quasi subito (28' st Oddei 6: giovanissimo, potenziale importante)
Chiriches 6,5: roccioso il giusto, comanda la difesa con personalità (41' st Ayhan sv)
Ferrari 6: discute a distanza con Bonucci, ci mette tutta l'esperienza che ha per resistere ai tentativi bianconeri e se Ronaldo non fa paura significa che ha fatto bene il suo lavoro
Kyriakopoulos 5,5: controlla Chiesa e non è facile in questa fase, ma è lui a lasciarsi sorprendere alle spalle da Ramsey
Obiang 4,5: si fa cacciare per un fallo a metà campo tutt'altro che inevitabile
Locatelli 6,5: ha passo, tecnica e fisico, avrebbe fatto molto comodo alla Juve già in questa stagione
Defrel 7: si nota poco, ma quando parte palla al piede sa fare paura. De Zerbi lo premia tenendolo in campo anche in dieci e lui risponde con un gran gol (22' st Boga 6: entra quando c'è da soffrire)
Djuricic 5,5: non entra nel vivo del gioco (1' st Lopez 6,5: si piazza al fianco di Locatelli e impedisce alla Juve di far fruttare la superiorità numerica)
Traoré 6,5: ha il merito di provarci, suo lo spunto che dà il via al gol di Defrel
Caputo 6: duello rusticano con Bonucci, le dà e le prende, non al meglio viene sacrificato dopo il rosso a Obiang (1' st Toljan 5,5: sbaglia qualcosa di troppo)

All. De Zerbi 6: la forza delle idee, che il Sassuolo non abbandona mai anche sotto di un gol e di un uomo.